Ricerca personalizzata

mercoledì 27 ottobre 2010

Viva gli hobby!

Salve!

Con questo titolo tutt'altro che originale, ma molto veritiero, voglio iniziare a postare le mie creazioni.

Premetto che sono tutte cosette che faccio per la famiglia o piccoli regali per persone speciali, un hobby per l'appunto, che comunque mi prende tempo e mi rilassa distraendomi dai problemi che la vita mi riserva.

Comincio dall'ultimo lavoro che ho fatto in occasione del compleanno di mia nipote dodicenne, un pigiamino molto romantico.

Pigiama Diletta 

Sono partita da un modello ( 9667, che purtroppo non riesco a trovare sul sito Burda perché probabilmente un poco datato) di una felpa con manica a ranglan, sprone rotondo e collo squadrato. Ho smussato il collo ed ho creato un'apertura che è lunga quanto lo sprone davanti.Per i pantaloni ho utilizzato un vecchio cartamodello che avevo utilizzato anche per mia figlia e che ora non saprei più da dove lo avevo ricalcato(ho troppe riviste e spesso mi dimentico di scrivere sulla velina la provenienza), lo ho allungato a dovere e  diviso per l'effetto doppio colore.

Il tessuto è jersey rosa traforato e panna, uno scampolo preso al GS tempo fa .Lo sprone l'ho fatto doppio strato, sotto jersey rosa e sopra pizzo elasticizzato. Ho rifinito le maniche, il fondo ed i pantaloni con pizzo arricciato, inoltre nei pantaloni ho aggiunto nastrino di raso beige che ho utilizzato anche per la chiusura del collo.

Alla prossima!

Flavia

2 commenti:

  1. Ciao Flaviaaaaaaa, ma è davvero super questo pigiamino!! immagino che belle dormite si farà la nipotina!!!
    p.s.: tu sei una sarta punto e basta... non dire il contrario perchè fare un modello del genere non è affatto facile!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. Grazie Paola,ma SARTA è una parola grossa!
    Mi definirei una dilettante,e non troppo precisa, anche.
    Il modello, in realtà, non è granché difficile e lo avevo confezionato per una felpa di mia figlia, quindi la pratica aiuta!
    Baciottoni

    RispondiElimina

Grazie per il pensiero che vorrai lasciare